Il mercante di Tharros

Valutato 5.00 su 5 su base di 1 recensioni
(1 recensione del cliente)

40,00

Un ipotetico Mercante Orientale che partito all’Antico Egitto attraversò il Mediterraneo e visse a Tharros.
Storie tra realtà e fantasia della Collezione degli Scarabei Museo EPDO.
Illustrato a Colori

A cura di Roberto Cau e Autori vari tra Archeologi, Scrittori, Poeti, Giornalisti e Artisti.

con la partecipazione di:
Michele Amadori, Augusto Biselli, Andrea Cadoni, Antonio Cadoni, Salvatore Carta, Giorgia Casula, Lucia Chergia, Michele D’Alba, Mario Deiana, Michele Deidda, Angelo Meridda Dessena, Giovanni Fadda, Martino Fadda, Michele Licher,i Eliseo Lilliu, Carla Manca, Teresina Manca, Mauro Meli, Beppe Meloni, Mauro Mura, Cinzia Olianas, Giorgio Luciano Pani, Mario Perra, Antonio Pinna, Gian Piero Pinna, Graziella Pinna Arconte, Rita Piredda, Rosanna Pisano, Rita Pisanu, Luigi Roselli, Massimo Sanna, Antonietta Serra, Luigi Siddi, Sergio Troncia, Francesco Uccheddu, Andrea Vigilante, Mario Virdis.

Form. 14 x 21 – pagine 400

 

Categorie: , ,

Descrizione

Un speciale libro per dare un senso soprattutto al Piccolo Museo dello “Scarabeo Sacro” sviluppatosi spontaneamente, ed alla gran parte del mio operato pittorico. “Ipotizzo di aver avuto una vita precedente in qualità di un migrante che dal lontano Oriente, forse dall’Antico Egitto, oppure un navigatore fenicio-punico che dal Libano o da terre più lontane, arriva nella città di Tharros per aprire bottega.”

Attraverso l’invito di amici scrittori e artisti alla partecipazione a questa avventura, storica, artistica e letteraria, la quale ci coinvolge come figli discendenti del Sinis e dell’Antica Città di Tharros, i vari testi pervenuti per la composizione del particolare libro hanno permesso di strutturarlo in quattro parti: apertura e presentazione, parte storica, un mosaico di circostanze artistiche e non solo e, infine, serie di racconti curiosi e fantasiosi.

IL MERCANTE DI THARROS” è un particolare e originale libro che vuole raccontare la storia e la nascita del Piccolo Museo EPDO dello “SCARABEO SACRO” e, inoltre, dare un senso alla particolare collezione di “Scarabei Sacri” della Casa Editrice EPDO di Oristano (dall’Antico Egitto alla Città di Tharros, tra Archeologia e Arte Contemporanea Oristanese), la quale collezione nasce da una serie di dipinti del pittore Roberto Cau eseguiti per caso e spontaneamente nel 2005. (Oggi la Collezione EPDO consta di oltre 600 pezzi, tra reperti, manufatti e opere d’arte.)

“Il Mercante di Tharros” è composto in quattro  parti, con la partecipazione di circa 40 Autori. La prima parte riguarda la presentazione del Piccolo Museo degli Scarabei EPDO. La seconda parte è quella relativa allo storia e all’arrivo dei mercanti navigatori e colonizzatori egiziani, fenicio-punici e cartaginesi, con l’origine dell’antica città di Tharros e la nascita e lo sviluppo delle botteghe glittiche, nonché il commercio e l’esportazione degli scarabei tharrensi in tutto il bacino del Mediterraneo. La terza parte: spiegazione della nascita della collezione e del piccolo museo degli Scarabei EPDO, e il perché del possibile Mercante di Tharros. Circostanze di vita artistica come tasselli verso lo “Scarabeo Sacro”, da un approccio pittorico a un piccolo museo. La quarta parte, caratteristica, quella tra realtà e fantasia, è la più curiosa ed è composta  da capitoli distinti di piccoli racconti di vari autori, attraverso la manifestazione e la possibile reincarnazione di un mercante proveniente da terre lontane per insediarsi e mettere bottega nell’antica città di Tharros.

1 recensione per Il mercante di Tharros

  1. Valutato 5 su 5

    Franco Canu

    Bellissimo libro, lo consiglio a tutti

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *